News-Archiv

Formazione professionale: passare ai fatti

Le organizzazioni partner degli sponsor per la revisione del profilo professionale (ASMC e FRE), passano ai fatti: insieme e nel consenso sono state prese importanti decisioni di base su come dovrebbe essere strutturata la professione di maestra/o conducente in futuro.

Alcol al volante : Chi beve, non guida

L’alcol non è un buon compagno di viaggio. Ne basta una piccola quantità per raddoppiare il rischio di subire un incidente mortale. Ecco perché l’UPI ricorda quanto sia pericoloso l’alcol al volante lanciando una campagna nazionale di prevenzione destinata ai conducenti di veicoli a motore. L’UPI mette a disposizione dei membri dell’ASMC il materiale della campagna in modo che possano consegnarlo agli studenti autisti.

Riprogettare completamente la formazione del conducente

L’upi avvia il dibattito sulla formazione dei conducenti del futuro. Una cosa è chiara: la formazione del conducente deve essere completamente riprogettata. L’Associazione Svizzera dei maestri conducenti sostiene la richiesta dell’upi.

La titolarità sta procedendo con un nuovo profilo professionale

La titolarità per la revisione del profilo professionale ha dato un corso importante per il progetto: si sono accordati i partecipanti, tra l’altro, sulla panoramica delle competenze. È stato inoltre deciso di reintrodurre in futuro una prova attitudinale.

Digitalizzazione: anche la professione di istruttore di guida sta cambiando

Come si sviluppa la professione di istruttore di guida di fronte alla crescente digitalizzazione? L’azienda CTM Alder AG presenta un’innovazione per gli istruttori di guida nell’ambito della digitalizzazione a transport-CH insieme con l’Associazione Svizzera dei Maestri Conducenti ASMC (14.11. fino al 17.11.2019 a Berna): QualiDrive – supporto digitale per la formazione pratica alla guida.

Formazione complementare per neopatentati : nuove istruzioni

Sono modificati le istruzioni per la formazione complementare per neopatentati. Le istruzioni di cui in oggetto, adeguate alle suddette modifiche, illustrano la formazione e il perfezionamento degli istruttori, riducendone tuttavia la durata: il modulo principale passa da dieci a sette giornate, mentre il perfezionamento e dimezzato a una sola giornata.