Coronavirus: ampi allentamenti dal 6 giugno

Il 6 giugno 2020 saranno allentati in ampia misura i provvedimenti adottati per combattere il nuovo coronavirus. È quanto ha deciso il Consiglio federale oggi. Potranno nuovamente essere svolte manifestazioni con fino a 300 persone.

Dopo le decisioni prese dal Consiglio federale di allentare dapprima il 27 aprile e in seguito l’11 maggio una parte dei provvedimenti adottati per proteggere la popolazione dalla COVID-19, non è stato registrato alcun aumento degli indicatori epidemiologici. Da diverse settimane il numero delle nuove infezioni, come pure quello dei ricoveri in ospedale e dei decessi si sono stabilizzati a un livello molto basso.

Deve essere garantito il tracciamento dei contatti stretti

Per questo motivo il Consiglio federale ha deciso di allentare in ampia misura il 6 giugno le restrizioni ancora in vigore. La condizione per la riapertura è che siano disponibili piani di protezione per tutte le strutture e manifestazioni. Dovranno inoltre continuare a essere rispettate le regole d’igiene e di distanziamento sociale. Se non è possibile mantenere le distanze, dovrà essere garantito il tracciamento dei contatti stretti, per esempio mediante un elenco delle presenze.

L’Associazione Svizzera dei Maestri Conducenti ASMC adatterà (rilasserà in modo massiccio) nei prossimi giorni il suo concetto di protezione e invierà la nuova versione a tutti gli abbonati. Inoltre, l’Associazione Svizzera dei Maestri Conducenti ASMC chiarira immediatamente con l’Ufficio federale delle strade (USTRA) se, a partire dal 6 giugno 2020, anche i corsi di formazione e perfezionamento professionale nel settore della guida saranno coperti da questo regolamento. Questa sarebbe in realtà la logica conseguenza.

Nella nuova versione del concetto di protezione saranno integrate le disposizioni rilassate che si applicheranno alle istruzioni pratiche di guida a partire dal 6 giugno 2020.

Per il momento, le vecchie disposizioni sono ancora valide.

Ad