Archivio

Spesso i ciclisti si mettono in pericolo da soli

I ciclisti che non rispettano le regole della circolazione causano ogni anno 200 collisioni con morti o feriti gravi. Nella maggior parte dei casi sono loro stessi a pagare il prezzo più alto per i loro errori, come mostra una nuova analisi dell’UPI.

Stagione motociclistica: L’UPI teme un aumento degli incidenti tra i giovani

Ogni anno, sulle strade svizzere, 50 motociclisti perdono la vita e oltre 1000 si feriscono gravemente a seguito di un incidente. Particolarmente a rischio sono i giovani, in particolare quelli dai 15 ai 17 anni, che da quest’anno possono guidare moto più potenti e quindi anche più veloci. L’UPI teme un aumento degli incidenti per questa categoria e ha deciso di rafforzare le misure di prevenzione.

Aumentano ancora gli incidenti gravi in e-bike

Le statistiche sull’incidentalità stradale del Ufficio federale delle strade (USTRA) dei primi sei mesi di quest’anno evidenziano un ulteriore incremento di episodi gravi con coinvolgimento di biciclette elettriche. L’Associazione Svizzera dei Maestri Conducenti ASMC sostiene pertanto le misure proposte nella consultazione sulla revisione della LCStr. Tuttavia, saranno necessarie ulteriori misure.

Attenzione, in strada i bambini sono imprevedibili

Quando ci sono dei bambini, la prudenza non è mai troppa. Soprattutto i conducenti di veicoli a motore devono essere pronti a tutto. All’improvviso, una situazione apparentemente sicura può diventare pericolosissima. Con il sostegno del Fondo di sicurezza stradale e della polizia, l’UPI ha quindi avviato una campagna

corosol.ch – Lancio di una piattaforma

Sotto la guida delle associazioni dei maestri di guida, vari partner hanno lanciato una piattaforma non commerciale per lo scambio di personale con l’etichetta « COROSOL – il Fondo di solidarietà del Coronavirus ». Aiuta anche persone e industrie che al momento non sono in grado di lavorare per lavorare temporaneamente. Il progetto è inoltre sostenuto dall’ASTAG, TCS, dalla Posta Svizzera, da Avenergy Suisse e dalla Conferenza dei governi cantonali (KdK).

Mobilità sicura – anche per gli anziani

Gli automobilisti vogliono rimanere mobili sempre più a lungo. I consulenti di guida professionisti si impegnano per la sicurezza in modo che gli automobilisti possano ancora viaggiare in modo sicuro nella loro vecchiaia.

Formazione in due fasi : Revocate 1500 patenti in prova all’anno

Ogni anno oltre 1500 neopatentati devono riconsegnare la patente. In collaborazione con l’Associazione dei servizi della circolazione (asa), l’UPI ha messo a punto un video per aiutare i giovani a ottenere la licenza di condurre di durata illimitata.