Dimostrare al pubblico il significato e lo scopo della formazione professionale dei conducenti

L’Associazione Svizzera dei Maestri Conducenti ASMC, lancerà nelle prossime settimane una vasta campagna di comunicazione per le maestre e i maestri conducenti.  L’obiettivo è mostrare al pubblico lo scopo della formazione professionale dei conducenti. Per la preparazione della campagna, che coinvolgerà anche le maestre e i maestri conducenti attive/i e le associazioni regionali, in questi giorni viene effettuato un sondaggio presso la base.

Da anni, i gruppi di interesse, le autorità e altri mittenti fanno pubblicità con campagne d’immagine e tematiche su larga scala per loro stessi e per le loro richieste. Nel settore della mobilità sono in corso contemporaneamente numerose campagne di prevenzione che mirano a sensibilizzare sui problemi e sui pericoli legati alla circolazione stradale (auto, moto, camion).

È indubbio che la maggior parte di questi mezzi di comunicazione di ampia portata e spesso creativi, hanno un rapporto diretto o indiretto con le maestre e i maestri conducenti. Finora non c’è stata una campagna nazionale incentrata esclusivamente e con coerenza sulle sfide e le richieste delle maestre e dei maestri conducenti svizzere/i.

Il risultato: il senso e lo scopo della formazione professionale dei conducenti sono stati oggetto di una crescente pressione nella percezione pubblica negli ultimi anni, il che ha un impatto diretto sul lavoro quotidiano di ogni singola/o maestra/o conducente. Il ruolo delle maestre e dei maestri conducenti come fornitore di servizi centrale è importante nel campo della sicurezza stradale, è sempre meno apprezzato e accettato. Inoltre, anche l’ambiente (mobilità, digitalizzazione, nuove tecnologie, atmosfera politica, ecc.) è mutato radicalmente.

L’Associazione Svizzera dei Maestri Conducenti ASMC ha riconosciuto il deficit

L’Associazione Svizzera dei Maestri Conducenti ASMC ha riconosciuto questo deficit e ora lo contrasta con un’ampia campagna di comunicazione e reputazione interna ed esterna, finanziata dal Fondo per la formazione professionale maestre/i conducenti FFP per gli anni 2021/2022. L’obiettivo è che tutti coloro che lavorano nel settore possano beneficiare di una «migliore reputazione» nel prossimo futuro e che l’orgoglio professionale possa risorgere. Mostrare al pubblico (con focus sui giovani tra i 14 e i 22 anni e i loro genitori) il significato e lo scopo della formazione professionale dei conducenti. L’obiettivo è sensibilizzare il pubblico alla formazione professionale di guida e alla professione di maestra/o conducente. Un’immagine migliorata contribuisce a garantire l’esistenza.

La campagna intende inoltre contribuire a semplificare la vita professionale delle maestre e dei maestri conducenti in tutta la Svizzera. Ad esempio, sono previsti film di sicurezza da utilizzare nella vita di tutti i giorni. Infine ci si augura di rafforzare con la campagna anche la solidarietà all’interno della categoria professionale e di ottenere così anche una maggiore incisività politica.

L’Orientamento e l’insieme selettivo di misure sono essenzialmente definiti

L’orientamento generale e l’insieme selettivo di misure della campagna sono essenzialmente definite. Tuttavia, per essere il più possibile aggiornati sulla base di membri, rispettivamente sulle questioni quotidiane, la campagna inizia con un sondaggio di base. Nei prossimi giorni i membri dell’ASMC riceveranno per e-mail (newsletter) l’accesso al breve e semplice questionario.