Archivio

Barometro della sicurezza 2022Incidenti stradali gravi in aumento

Per alcuni decenni la sicurezza sulle strade svizzere è migliorata costantemente. Il barometro della sicurezza 2022 dell’UPI dà però motivo di temere che questa tendenza si stia invertendo per molti utenti della strada: l’anno scorso il numero dei feriti gravi è aumentato.

Incidenti stradali 2021: meno decessi, più feriti gravi

Lo scorso anno hanno perso la vita sulle strade svizzere 200 persone, mentre i feriti gravi sono stati 3933: è quanto emerge dalle statistiche sugli incidenti pubblicate dall’Ufficio federale delle strade (USTRA). Continuano a preoccupare le cifre riguardanti le e-bike, ancora in crescita.

2021: più neo-automobilisti, meno patenti revocate

Lo scorso anno hanno conseguito la licenza di condurre per automobili oltre 107 000 persone, pari a un aumento del 26 per cento rispetto al 2020, in larga misura riconducibile verosimilmente alle novità introdotte in tema di formazione alla guida. Si riconferma una lieve riduzione, di poco più di due punti percentuali, del numero di patenti revocate, per un totale di 76 750.

Regole di circolazione/E-bike: dal 1° aprile 2022 luci anche di giorno

Dal 1° aprile 2022 tutte le biciclette elettriche in Svizzera dovranno circolare con dispositivi di illuminazione fissati al mezzo accesi anche di giorno. L’obbligo, vigente su tutte le aree di circolazione pubbliche, ha lo scopo di aumentare la visibilità e dunque la sicurezza dei conducenti di e-bike.

Meno morti e feriti gravi nella prima metà del 2021

Nella prima metà del 2021 hanno perso la vita sulle strade svizzere complessivamente 86 persone. Cala anche il numero di feriti gravi, mentre perdura la crescita di quello degli infortunati gravi fra gli e-biker.